lunedì 30 novembre 2015

Romanticherie in grigio

Metti una luminosa domenica di fine novembre.
Metti una coppia di coniugi stagionati, a passeggio lungo un pittoresco sentiero di campagna. 
Metti una rosa macilenta, occhieggiante tra il verde confuso sull'argine del fiume. 
E metti un Jurassico, in modalità marito romantico, che s'intrufola tra i rovi, si graffia una mano, conquista la rosa e te la dona con un sorriso e un piccolo bacio. 
Tu ti squagli, come da manuale, e ti compiaci di aver sposato un uomo così.
Poi lui estrae la macchina fotografica, scatta due foto per immortalare la tua gioia, e te le mostra orgoglioso: "Guarda che bella!"
E già tu non lo ami più come poco prima. Perché sbatterti in faccia la tua rotonda, rugosa, spettrale realtà???
L'amore è proprio cieco. Non mi stancherò mai di ripeterlo.