giovedì 7 maggio 2015

Essere o non essere

Il riferimento di tutti, per esempio. 
Il problem solver per eccellenza, quella che s'inventa soluzioni prêt-à-porter, quella che si fa carico delle criticità, riuscendo a declassarle a situazioni nella norma, soltanto da monitorare. 
Ora, non che apprezzi queste manifestazioni di corale fiducia. 
Non sono qui a lamentarmi, o a pretendere di essere sollevata dall'incarico di spazza-rogne di famiglia. 
Però un po' di ferie me le potrebbero concedere, no?
Un attimo di pausa, qualche giorno che non sia scandito da un ruolino più fitto di quello di un AD. Un momento per ricaricare anche le mie, di batterie, che tra un po' finiscono in discarica, alla voce "Esauste". 
Niente, a quanto pare qui non è mai finita. Esiste un programma Zip anche per gli impegni coatti? C'è il modo di compattarli tutti assieme, in modo da contrabbandare un po' di tempo da dedicare a me stessa? 
Devo trovarlo. Sta diventando una necessità vitale, altrimenti qui mi disumanizzo e mi trasformo in un drone. E i droni non sono bravi a tenere i blog. 
Ora vediamo di coniugare Poste e discarica, CAF e RSA, banca e lavatrici, spesa e smaltimento posta arretrata. Il tutto entro l'ora dell'ingresso in piscina.  
Se ci riesco ve lo dico. 
Se fallisco la missione, è stato bello risentirvi. Finché è durata. 
Un abbraccio dalle barricate 
Mpc