sabato 19 marzo 2011

Vita da blogger

Ovvero: Paperino va alla guerra. Tanto per cominciare, sono classificabile come "utonta informatica": e questo non aiuta. Non aiuta per niente, tra i flutti della blogosfera.
Inoltre, la belva è pieno di fiducia in sua madre. Ergo, le spiega le cose come fosse una persona normale: "Ecco qui, mamma, clicchi questo, spunti quello, ti logghi come Mpc,  approvi, cancelli, se vuoi editi e modifichi..." il tutto volteggiando con le dita sulla tastiera alla velocità del fulmine. Manco a dirlo, poco ci ho capito: ma speravo nel detto val più la pratica della grammatica. In realtà, l'unico detto che si adatta alla sottoscritta è tanto va la gatta al lardo, che ci lascia lo zampino.
E difatti...
In un solo giorno, sono riuscita a: sbagliare il login, assumendo un'identità fittizia; perdermi tre risposte già scritte e e una pubblicata: come ci sia riuscita, resta per me un mistero. Ho spedito ziaDaniela nel folder spam,  assieme a me stessa (!); infine, ho ticchettato tutte le risposte loggandomi come utente, invece che come amministratore. Così mi sono automoderata: e non è stato male. Stavo evolvendo allo stadio di Mr.Hyde, lo confesso. 
In un modo o nell'altro, ce l'ho fatta. E, a fine giornata, ho persino capito come funziona, 'sta guerra del blog interattivo. 
Peccato mio figlio mi abbia messo anche su Feisbuk. E lì sono guai. Sono guai seri, perchè la gente su FB ci sta da una vita, mentre io ci sono appena sbarcata: mi sento a mio agio come Tarzan nel centro di Manhattan. Chissà i disastri che sto combinando anche lì. Non riesco a inserire Jurassico come marito, per dirne una: il sistema lo sputa. Non ne vuol proprio sapere, di lui. 
Altro problemino non da poco, l'esperto di social network, a Casa per Caso, è l'ultimo nato: al quale non sembra vero di potermi dare lezione, per una volta nella sua vita. 
"Sai cosa sono i link di FB?"
"Saranno indirizzi di siti, quelli che iniziano con www... No?"
"Non parlo di quelli. Parlo di piccole frasi, cose che vuoi condividere con i tuoi amici"
"Tipo?"
"Tipo: cercasi 6 in matematica. Oppure: cercasi la concentrazione persa durante l'ultimo compito di storia. Ah, eccone un altro: cercasi ultimo neurone rimasto, disperatamente"
No comment. 
Con un tutor così, ho un futuro certo. Nello spam!

P.S.: vi posso ringraziare, tutti, per l'affettuosa accoglienza? In un giorno solo, 1111 click: che è anche un numero simpaticissimo!