giovedì 4 febbraio 2016

Lo odio

Sono al telefono con mia madre. Il gaglioffo s'inginocchia al mio cospetto, mimando un cuore con le dita. Lo mando al diavolo con un gesto. 
Chiudo la conversazione, e lo fisso. Lui fa lo stesso: pronta per andare in piscina, indosso un paio di leggings e una felpa vecchia, rubata al suo armadio. I capelli sono un po' scarmigliati, ma fra mezz'ora sarò a mollo...
Lui scuote la testa, quindi mi saluta: "Ciao, bellezza rustica!" 
Prima o poi me le paga tutte, quell'infingardo. Lo detesto!