mercoledì 23 settembre 2015

Ricordi d'infanzia

"Te lo ricordi di quella volta che mi hai messo il cerotto, Vale...?"
"Sì! Ahahah!!!"
La Miss e il gaglioffo si scambiano ricordi, dei quali la sottoscritta non serba minima traccia. 
"Mamma, una volta mi ero sbucciato un ginocchio e mi sono fatto curare da mia sorella. Poiché le nostre conoscenze mediche derivavano dai cartoni animati, mi ha messo sulla ferita due cerotti messi a croce. Chissà perché nei cartoni li mettono sempre così?"
"Boh!"
"Boh..."
"Boh."
"Comunque, io ero molto orgoglioso della medicazione fatta dalla mia sorellina e non me la sono voluta togliere finché non si è incollata... Poi hai dovuto levarmela tu, mamma, e mi hai scorticato! Me lo ricordo ancora..."
"Avrai fatto infezione. Oppure il cerotto ti si è incollato alla ferita, capita a volte. Quando lo togli può far male, in effetti!" 
"Ah, che infanzia piena di pericoli la mia!" 
Un lieve senso di colpa postumo mi serpeggia sul fondo dell'anima. In effetti, non ero molto attenta al dettaglio. Quando non erano in immediato pericolo di vita, i miei figli si sono dovuti arrangiare parecchio. Qualche volta penso che siano diventati adulti per grazia ricevuta... 
Madre snaturata, anche in questo. Manco come togliere i cerotti ho indovinato. E per una farmacista direi che non è poco!