mercoledì 24 aprile 2013

E l'autostima vola


“Mi avvolgi con la pellicola questa cipolla? Sto preparando il soffritto per il sugo al tonno…”
Eseguo.
“Perché dicono che la cipolla ti fa piangere? A me non succede!”
“Questione di distanza. Sei così alto da essere fuori portata. Se tu la sminuzzassi e le andassi vicino lacrimeresti anche tu: è l’olio essenziale. Contiene una sostanza irritante per gli occhi.”
“Sicura che non sia una tua fotografia…? Quella sì che fa piangere!”
Gesto tanto eloquente quanto irripetibile da parte mia. Diseducativo al massimo, tra l’altro.
“Ahahah… Coraggio! Sto forgiando la tua personalità…”
“Grazie. A cinquant’anni è proprio quel che mi ci vuole!”
La capacità di questo infame di infliggere colpi mortali al mio amor proprio è inimmaginabile. Prima o dopo glielo preparo io un sughetto: alla stricnina!