mercoledì 23 maggio 2012

Mpc sempre al galoppo

A volte sono tormentata da domande cosmiche. 
Oggi il quesito è il seguente: perché mi sono alzata, stamattina?
Jurassico si è dimenticato una cosa importante, ergo la sottoscritta ora deve salire in auto e porre rimedio in tutta fretta.
Sarà l’umidità, sarà la tensione, ma stamattina la mia chioma pare una piazza gremita di grillini. Ciuffi agitati e rabbiosi, ciascuno orientato in una direzione diversa: apparentemente ingovernabili. Dopo dieci minuti di inutili tentativi di domare la rivolta, esco dalla mia camera. Con un covone in testa.
La Miss mi lancia un breve sguardo, per poi chiedere: “Parrucchiere, oggi, VERO?”
“Ahem… Sì, sì. Dopo la chiamo…”
“BENE! Che non mi tocca vergognarmi della mamma…”
Seguono colazione, rapida toletta e… barba a lametta.
No, non io. Non sono anche la donna barbuta: è il gaglioffo che ancora non riesce a raggiungere gli angolini nascosti. Così mi ha convocata: una mamma per tutte le stagioni. Anche quella del primo pelo.
Dopo aver sbarbato mio figlio minore (avete un’idea di quanto una cosa del genere sia in grado di farti sentire una vecchia bacucca? Quasi peggio delle ricrescita brizzolata, mannaggia…) aggiorno voi. Poi salto in auto e provvedo al rimedio disastri.
Un ciao rassegnato a tutti!