giovedì 29 marzo 2012

Una buona notizia

Matteo è finalmente sfebbrato. Da due giorni, così la possiamo accreditare come una situazione consolidata. Gli esami del sangue non danno risultati preoccupanti: unico problema, dobbiamo capire quale virus l’abbia atterrato. Così, domani si beccherà un altro salasso: e chissà che stavolta individuiamo il nome del killer.
II nostro è un po’ provato, lievemente smagrito, verdastro in viso e disabituato ad andare a scuola. Avevamo bisogno solo di questo, per garantirci risultati brillanti a fine anno…
Vabbè, l’importante è che stia bene. Il resto lo affronteremo un giorno alla volta: intanto sta a scervellarsi su un tema d’italiano. Dato che ormai la testa non gli duole più, vediamo di metterla in funzione di nuovo.
Dovessero esserci novità di rilievo, ne sarete informati. Per ora, gaglioffo is back.
Per fortuna.