martedì 13 marzo 2012

Lazzaretto di nuovo

Mannaggia. Il gaglioffo è a letto con trentotto di febbre, tosse e mal di gola. 
Dopo vacanze chilometriche, pause carnascialesche, gite, scioperi, ponti e assemblee vari, ci mancava solo il secondo picco virale dell'anno. 
E dire che il sei in informatica di ieri (relativo a un compito svolto due mesi fa, n.d.r.) mi aveva appena rincuorata... 
Le prospettive per il futuro si fanno sempre più fosche. 
Vado a fargli la spremuta: speriamo che se la cavi alla svelta!