mercoledì 12 marzo 2014

Raggi di sole

Metti di avere un’amica con la quale condividi molto, con la quale ti comprendi reciprocamente, un’amica che ti apprezza anche e soprattutto quando non le nascondi le tue opinioni più scomode.
Metti  di avere una di quelle amiche, di quelle con la A maiuscola, una di quelle rare, una di quelle con le quali puoi permetterti di essere te stessa senza finzioni, perché lei non ti giudica mai.
Metti di essere stata collocata su una strada in salita e piena d’insidie; metti che anche lei stia camminando faticosamente lungo sentieri impervi.
Metti che vi stiate sostenendo a vicenda, cercando di evitare l’una all’altra rovinose cadute o errori fatali.
Se hai un’amica così sei davvero fortunata.
E se quest’amica ti vuole vicino in un momento davvero complicato, ti sorride per essere lì, ti abbraccia stretta quando tutto è finito, ringraziandoti per esserle stata accanto… E’ una gran bella sensazione.
Nella vita tante sono le cose importanti. Cose importanti, capaci di darci vera felicità o sofferenza autentica. Cose delle quali avere cura, perché rappresentano la parte migliore della nostra esistenza.
L’amicizia è una di queste. Ed è proprio quella che spesso rimane, quando tutto il resto ti si sfalda tra le dita.

Alla mia amica che sa sorridere sempre, persino tra le lacrime; ai miei amici che credono di aver perso il sorriso per sempre, a quelli che sento poco ma ai quali penso molto, agli amici ritrovati e a quelli che vorrei ritrovare: un abbraccio forte. Meno male che ci siete.