domenica 16 giugno 2013

Nonostante

Nonostante sia un mese che mi organizzo, soprattutto mentalmente

Nonostante già da domenica scorsa il camper sia quasi completamente armato per la partenza

Nonostante abbia lavato, stirato e cucinato che nemmeno un esercito di colf

Nonostante tutto ciò, gli ultimi giorni prima delle ferie sono stati un autentico delirio. Più facevo, meno l’agognato traguardo del fine lavori sembrava avvicinarsi.
Ieri notte sono crollata a letto ad un’ora imbarazzante, ho rischiato un clamoroso divorzio jurassico e persino la Miss si è accapigliata con suo padre.
Dal gatto con la bronchite alla micia con le zecche, dalla lavastoviglie di sopra che mi sgancia il carrello sui piedi a quella di sotto che mi si blocca piena d’acqua quando sto per andare a dormire, mi è successo di tutto.
Provate voi a infilzare con una siringa un gatto più sospettoso di un mafioso, mordace quanto un leone e muscoloso quanto Schwarzenegger. Ho rischiato di dare la vita, per la causa animalista.
Quanto a Jurassico, è stanco stanco stanco. Dopo due anni che non va in vacanza, c’è pure da capirlo: solo che quando è stancostancostanco, ha lo stesso comportamento di Corradino di fronte alla siringa. Soffia e morde. Contro chi si dà da fare per lui, ovviamente…
Insomma: sono viva a malapena. Però siamo partiti: il che non è poco.
Con noi la Miss, mentre i maschi sono a casa, abbandonati a se stessi. Speriamo di ritrovare sani sia loro che la Stamberga, al nostro ritorno.
Quanto alla tecnologia, la wireless non ha funzionato da Firenze a ORTE, mentre ora ad essersi bloccata è la tastiera. Come vedete, ‘sta cretina mi funziona solo in modalità maiuscolo.
Ho dovuto spegnere tutto per sistemarla. Per riavviare la connessione, invece, è stata necessaria una perquisizione profonda del mio portatile, alla ricerca della SIM. Ho esplorato anfratti reconditi fino ad oggi a me sconosciuti.  Dopo ore di lotta strenua, riecco la luce! O meglio, la rete.
Tutto ciò per riuscire, almeno, a salutarvi. Dove andremo non solo non c’è connessione, ma nemmeno campo per i cellulari. Solo mare, rocce e gabbiani. Se non ricarico le batterie stavolta, meglio smaltirmi in discarica!
Saremo off line per almeno due settimane: al mio ritorno, avrete i dettagli della nostra sospirata vacanza.
Un abbraccio a tutti
Mpc