giovedì 11 aprile 2013

Battaglia in famiglia


Una sera a caso, a Casa per Caso. Sono imbozzolata nella mia copertina (a proposito, qualcuno ha notizie della primavera? Qui il sole ci prova, ma il vento freddo ha sempre la meglio…), semisdraiata davanti alla TV. Jurassico decide di porre in atto una manovra di avvicinamento, venendo ad allungarsi accanto a me. Appena aggiustate le terga, viene fulminato da una Miss indignata, appena sopraggiunta dalla cucina.
“Che ci fai tu LI’?”
“Mhm… Mi sono messo accanto alla mamma…”
“Dai, Vale, lascialo seduto accanto a me, per una sera!” intercedo io, intuendo che Jurassico ha i secondi contati. Almeno come mio vicino di divano.
“No. Torna al tuo posto, tu. Tu ami la mamma spu…” s’inceppa lei.
“Spudoratamente?” suggerisco.
“No. Pe…”
“Perdutamente?” tento.
“No! Sb…”
“Sbatatamente?” butto lì.
“Insomma!!! SPORADICAMENTE! Ecco la parola che cercavo! Tu la ami sporadicamente! Io, invece, la amo tutti i giorni: così, mi siedo io vicino a lei!”
Il papà, di fronte a cotanta dichiarazione d’amore, batte in ritirata tornando al suo angolino. La fanciulla, riconquistata la sua postazione, mi si appiccia addosso; non ci giurerei, ma mi è parso di sentirla addirittura fare le fusa.
La Miss è l’unico essere umano sulla faccia della terra in grado di spodestare Jurassico dal suo posto accanto a me suscitando in lui solo un tenero sorriso. Viziata!