giovedì 20 ottobre 2011

Risvegli a ostacoli

 “Yawn” sbadiglia il gaglioffo “Come si chiude questa cerniera? S’inceppa sempre, non ci riesco!”
“Vieni qui: devi fare così…”
Zero. Rimane impallato, a cincischiare con lo zip del suo giubbotto.
“Insomma! Stai tirando dall’altra parte… Ma che hai? Sembri stupido!”
“Mamma! Si chiama mattina. E ne sono affetti TUTTI gli studenti!”
 Che faccio? Interpello un anestesista, per rianimarlo?